Umbria sede di Pace
(For English version click here)

Lettera aperta al presidente della regione Umbria e ai presidenti delle sue provincie Terni e Perugia, quest’ultima sindaco anche di Assisi Città della Pace, perché offrano la loro mediazione nella nostra terra di santi, al fine di concludere rapidamente degli accordi di Pace.

Una mediazione che tre donne potrebbero offrire ai moltissimi uomini coinvolti nel conflitto…

Segue il testo dell’appello

Dove c’è l’odio che io porti l’amore (San Francesco)

Mentre arrivano incessanti notizie e immagini di guerra e distruzione, di morti e di sangue dall’Ucraina, senza che la diplomazia internazionale riesca ad ottenere nemmeno un cessate il fuoco, come cittadino che ha il privilegio di risiedere in questa regione che fu abitata da santi di Pace come Francesco e Chiara, Benedetto e Scolastica, Bernardino, Rita,
Chiara di Montefalco e innumerevoli altri…

Seguendo le indicazioni di San Francesco che chiedeva di portare l’amore dove c’era l’odio e con lo stesso spirito di Giorgio La Pira, araldo di pace nel mondo della ideale repubblica di Firenze,

chiedo

e invito a chiedere a chi condividesse il contenuto di questa mia,

che l’Umbria, la repubblica dell’Umbria,

Assisi in particolare, per intervento diretto delle tre donne che presiedono le sue cariche istituzionali più importanti,

si offra

come luogo concreto, al di sopra di tutte le parti, per raggiungere una tregua immediata ed una pace duratura in Ucraina.

Una Pace che faccia smettere non solo il conflitto armato ma ogni forma di odio verso chicchessia in Ucraina e nel resto del Mondo.

Le parti in causa discutano ad Assisi, chiedano consiglio a San Francesco nella cripta santa che conserva i suoi resti mortali, e firmino nella Sala della Conciliazione, una tregua il prima possibile, e un accordo di pace, dopo, che sia duraturo, per sempre.

Umbria sede di Pace
Laudato si’, mi’ Signore, per quelli ke perdonano per lo tuo amore, et sostengo infirmitate et tribulatione. ( dal Cantico delle Creature)

Il Vento di Assisi soffi forte verso est spazzando le nuvole dell’odio, dell’indifferenza e della morte parlando il linguaggio dell’amore e del perdono.

15/3/2022 Claudio Pace* per ‘Assisi Nel Vento
sulla proposta ” Umbria sede di Pace “

*Da anni organizzatore ad Assisi e nei luoghi francescani di incontri tra uomini di fede e di scienza, mediante il gruppo “Assisi Nel Vento”

Nel 2018 a Greccio, e nel 2019 ad Assisi (Iccf22) ho avuto il piacere di avere scienziati provenienti da ogni parte del mondo.

L’anno scorso non sono potuti venire scienziati al di fuori della UE a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, cessando la guerra, speriamo di vederli quest’anno ad Assisi a Settembre in un contesto europeo di pace e dialogo a 360 gradi.

L’odio si vince solo con l’Amore

sono parole pronunciate proprio ad Assisi  il 24 gennaio 2002 nella GIORNATA DI PREGHIERA PER LA PACE NEL MONDO durante il DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RAPPRESENTANTI DELLE VARIE RELIGIONI DEL MONDO
Discorso che si concluse con queste indimenticabili parole sul Vento di Assisi, lo Spirito Santo:
Ha parlato anche il vento, un vento forte.
Dice la Scrittura:  “Spiritus flat ubi vult”.
Voglia oggi questo Spirito Santo parlare ai cuori di noi tutti qui presenti.
Egli è simboleggiato da quel vento che accompagnava le parole umane ascoltate da noi tutti.

L’Odio si Vince solo con l’amore Giovanni Paolo II Assisi 24 1 2002

La lettera del Vescovo di Assisi del 3/4/21 sull’argomento ‘Assisi sede per le trattative di Pace’.

2 pensiero su “Umbria sede di Pace per le trattative sull’Ucraina”
  1. Caro Claudio,
    ECCELLENTE iniziativa.
    Voglio sperare, per il ben di Noi tutti, che la tua proposta di incontro in un luogo così ricco di Pace, venga accettata al più presto.
    Francesco Celani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *